STORIA

La denominazione di origine controllata "Albugnano" è riservata ai vini che seguono i requisiti stabiliti dal disciplinare. Le uve devono provenire per almeno l' 85% da Vigneti Nebbiolo. La DOC è esclusivamente concessa ai comuni di Albugnano, Pino d'Asti, Castelnuovo Don Bosco e Passerano. Questo vino pregiato ha origini antichissime nel nostro territorio, tant'è che i primi documenti che parlano dei vini di Albugnano risalgono al 1148. In questi periodo l'Abbazia di Vezzolano venne Donata a Papa Eugenio III da cui iniziò la storia di questi vini, raccontata in parallelo alle vicende degli Abati. Il vino albugnano ha ottenuto ufficialmente il riconoscimento della denominazione di origine controllata il 6 maggio 1997 ed ecco che nel 2017 per dare una maggiore valorizzazione del prodotto, nasce l'Associazione Albugnano 549 di cui l'azienda Orietta Perotto fa parte come socio fondatore. Una storia così ricca è stata la base del continuo sviluppo del vino albugnano DOC che si pone come fulcro di un promettente futuro.

©2020 di Orietta Perotto